Basta Adele, abbiamo bisogno di Taylor Swift

Come hanno fatto milioni di persone quest’ultimo periodo l’ho dedicato a un ascolto continuato del nuovo singolo Hello di Adele. Questo perché, sebbene le si possano rimproverare molte cose, di certo non le si può dire che manca di bravura e talento, ma è anche vero però che se si ascoltano le sue canzoni una dietro all’altra Adele è capace di farti venire il magone e voglia di piangere in 45 secondi netti. Ho deciso di soffermarmi, infatti, proprio su questo: non tanto su come canta lei, quanto su cosa canta lei e ho elaborato una teoria per cui al mondo esistono due tipi di donna: le Adele e le Taylor Swift.

Le Adele:

La donna Adele è una donna nostalgica, che non sa voltare pagina con facilità, che ama profondamente ma che allo stesso tempo vive morbosamente il proprio amore e il proprio attaccamento con il partner.

But I couldn’t stay away, I couldn’t fight it.

I had hoped you’d see my face and that you’d be reminded

That for me it isn’t over.

La donna Adele ha una totale idolatria per il suo uomo, della quale non si disfà mai nemmeno quando un rapporto è terminato, proprio per questo addossa su se stessa la colpa della fine della relazione e continua a vivere alla stregua di rimpianti, tristezze, auto-rimproveri.

I must’ve called a thousand times

To tell you I’m sorry for everything that I’ve done

But when I call you never seem to be home

Nonostante l’uomo della femmina Adele compia atti riprovevoli nel corso della loro storia il suo rispetto per il partner è talmente grande che lei non ne parla mai male, anzi lo rimpiange costantemente e spera di trovarne uno simile a lui.

I wish nothing but the best for you too

Don’t forget me, I beg.

Adele

Le Taylor Swift:

La donna Taylor Swift è combattiva, dal carattere forte e non arrendevole. Soffre per le rotture di una relazione ma sa che quando una storia è finita è finita e non si deve vivere rimpiangendola, al contrario ci si deve far forza da tale rottura per crescere e imparare qualcosa per il futuro.

Someday I’ll be living in a big ol’ city

And all you’re ever going to be is mean

Someday I’ll be big enough so you can’t hit me

And all you’re ever going to be is mean

La donna Taylor Swift è una che non scende a compromessi, che è capace di rompere con qualcuno anche se lo ama ma quest’ultimo si comporta male con lei. E dopo la suddetta rottura analizza ciò che ha vissuto e non si addossa la colpa di tutto, anzi è pronta a riconoscere e urlare a gran voce che la causa del termine del rapporto è stata per la maggior parte il partner, che con azioni deplorevoli ha rovinato un amore che poteva essere felice.

‘Cause, baby, now we got bad blood

You know it used to be mad love

So take a look what you’ve done

‘Cause, baby, now we got bad blood

Now we got problems

And I don’t think we can solve them

You made a really deep cut

La Taylor Swift ha un cuore così grande che sa ammettere quando sbaglia e chiede scusa, ma non per questo desidera tornare indietro o rimpiange le sue scelte.

So this is me swallowing my pride,

Standing in front of you

saying I’m sorry for that night,

And I go back to December all the time.

Sebbene so che nei momenti di depressione ascoltare Adele è più gratificante che ascoltare Taylor Swift, la verità è che forse però noi donne dovremmo provare a essere meno auto-distruttive e ad avere la stessa grinta Taylor nel superare le disgrazie amorose, che volente o nolente capitano sempre e a tutti.

taylor-swift_press-2013-650

Un pensiero su “Basta Adele, abbiamo bisogno di Taylor Swift

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...