La mia mamma “normale”

Ho litigato con mia madre perché ha scoperto che sono andata al Gay Pride a Milano e perché ho comprato dei braccialetti arcobaleno per sostenere l’ARCI Gay. Ho litigato con mia madre perché ha detto che esiste solo un tipo di famiglia per lei: la famiglia “NORMALE”, fatta di gente “NORMALE”. Mia madre dice che la famiglia “normale” è quella come la sua, composta da lei e mio padre e dei figli. Solo la sua famiglia è una famiglia “normale”.

Normale. Normale come il sentirmi ripetere fin da bambina da lei, mamma “normale”, che sono la figlia più brutta che ha fatto. Normale come lei che il giorno della mia laurea al posto delle congratulazioni mi ha detto “hai 30 giorni per andartene da casa perché io la tua camera l’ho affittata”. Normale, come continuare a sentirmi ripetere da una mamma normale da una vita che rimarrò sola per sempre perché nessuno vuole al suo fianco una donna come me. Normale come quando non ho passato il test di ingresso a Trieste la sua risposta da mamma normale è stata:”beh, tanto ce lo aspettavamo”. Normale, come portarmi ogni settimana dal dietologo da quando ho 5 anni perché la frase più pronunciata da mia mamma normale è: “la figlia è grassa e brutta”. Normale come quando ho vissuto all’estero un anno e la prima volta che mi ha rivisto ha detto:”potevi dimagrire di più”. Normale come i continui:”Ti rovini sempre di più ogni cosa che fai”. Normale come tutte le mamme normali come la mia che ti crescono a suon di:”sei una stronza. Sei una delusione”.

Io non lo so se augurerei la mia mamma normale a tutte le famiglie normali. Ma so per certo che non cambierò idea e continuerò a credere per me la famiglia “normale” è quella in cui le persone si vogliono bene, si rispettano l’un l’altra, fanno di tutto per aiutarsi e si prendono cura l’uno dell’altra.

 
(In foto la mia famiglia attuale: Denai).

3 pensieri su “La mia mamma “normale”

  1. Il mio commento non è molto pertinente a ciò che hai scritto, ma vorrei dirti delle cose; Ammiro il modo in cui scrivi, ciò che scrivi e magari anche perchè scrivi. Volevo farti i complimenti, tutto ciò che produci mi fa immedesimare negli interessati.
    Ho scoperto questo sito grazie ai tuoi articoli e ho deciso di iniziare a scrivere anche io, qualcosa di molto banale rispetto a te, perciò ti ringrazio.

  2. E dove sarebbe quella brutta?
    La famiglia normale dovrebbe essere quella piena d’amore… Siete una famiglia bellissima, auguri per il vostro futuro 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...